PROTEOLEAGUE NAZIONALE 2014 – Vince la regione Lazio

26 Giugno 2014

Si è conclusa la seconda edizione della PROTEO LEAGUE NAZIONALE che, per l’anno 2014, si è tenuta nella meravigliosa cornice dell’ Isola di Ischia.

Il torneo ha coinvolto piu’ di 60 atleti e ha visto scendere in campo 7 squadre provenienti da tutta la penisola:

SAN MIGUEL (Emilia Romagna), TOSCANA, LAZIO, PUGLIA, CALABRIA, SICILIA e CAMPANIA.

 

Il tabellone e’ stato suddiviso in 2 giorni con partite da 25’:

* girone A composto da PUGLIA-TOSCANA-CALABRIA-CAMPANIA

* girone B composto da SAN MIGUEL-LAZIO-SICILIA

 

La mattinata e’ stata impegnata dalla fase a gironi, dalla quale sono approdate alle semifinali le prime due classificate di

ogni girone.

Ecco i risultati della fase a gironi:

* PUGLIA-TOSCANA: 2-1

* LAZIO-SICILIA: 2-0

* CALABRIA-CAMPANIA: 1-3

* SAN MIGUEL-LAZIO: 1-3

* PUGLIA-CALABRIA: 0-1

* TOSCANA-CAMPANIA: 1-2

* SICILIA-SAN MIGUEL: 3-4

* CAMPANIA-PUGLIA: 4-4

* TOSCANA-CALABRIA: 3-6

 

Passano il turno nel girone A Calabria e Campania mentre nel girone B San Miguel e Lazio.

La Campania, squadra ospitante, si conferma la pretendente nr 1 alla vittoria e nella prima semifinale incontra

i campioni uscenti di San Miguel, passati dopo una rimonta leggendaria contro la Sicilia (da 3-0 a 3-4).

Il Lazio e’ invece l’autentica rivelazione del torneo e affronta l’altra sorpresa Calabria, la quale dopo una partenza

in sordina ha sbaragliato tutti gli avversari passando meritatamente il turno.

 

Questi i risultati delle due semifinali:

–          SAN MIGUEL-CAMPANIA: 3-5

Anche in questa partita gli emiliani decidono di partire con l’handicap di due goal ma proprio quando il risultato sembra

scritto sfoderano una prova di orgoglio misto a tattica eccezionale superando nel finale i favoriti campani.

–          LAZIO-CALABRIA: 4-0

Tutti si aspettano una grande partita combattuta e invece la formazione laziale uccide il match passando in vantaggio dopo

pochi minuti e legittimando con un risultato nettissimo una superiorita’ a tratti disarmante.

 

Ecco le due finali:

–          3°-4° posto: CAMPANIA-CALABRIA: 4-3 dcr

La finale per il terzo gradino del podio viene decisa ai rigori dato il caldo tropicale….piu’ freddi i ragazzi del Presidente

che si aggiudicano la medaglia di bronzo.

–          FINALISSIMA: SAN MIGUEL-LAZIO: 1-2

E’ il remake della partita del girone, ma a sole poche ore di distanza e’ tutta un’altra partita..

Partono sempre forte i laziali che passano in vantaggio sfruttando un autogoal e dopo poco raddoppiano su azione di

contropiede.

Gli emiliani pero’ non mollano e accorciano le distanze sugli sviluppi di un calcio d’angolo ma il sogno del pareggio e dei

rigori si spegne sui guantoni di un super Fiorito.

 

Vince la squadra piu’ forte, quella meglio messa in campo e che in tutte le partite ha dimostrato di saper giocare da vera squadra.

Compatti in difesa, gran portiere e letali in attacco hanno sbaragliato chiunque si mettesse sul loro cammino..

Per San Miguel una prova d’orgoglio senza precedenti…da gia’ eliminati a 5 minuti dalla fine della partita con la Sicilia a giocarsi la

finale fino all’ultimo tiro..Mr Manini puo’ essere orgoglioso dei suoi ragazzi.

 

E’ stata una giornata caldissima come poche se ne ricordano ma altrettanto bella, intensa ed emozionante.

Lo sport e la voglia di stare insieme vincono anche questa volta.

 

Ringraziamo tutti i giocatori, i tifosi e gli arbitri che ci hanno permesso di vivere questa meravigliosa esperienza.

 

Tutte le foto dell’evento sono nella galleria fotografica.