PROTEO LEAGUE 2016 – TRIONFO DEI FORTUNATI FERRARI

23 Maggio 2016

 

La Proteo League 2016 si chiude con il trionfo dei Fortunati Ferrari che si impongono con un perentorio 6-1 sui Leoni della Bassa.

Al di là del risultato finale si sono affrontate due ottime squadre, ben assortite tecnicamente e con ottime trame di gioco. La Sede strappa il 3o posto sancendo un ottimo torneo disputato ad alti livelli. Onore alla sorpresa Toano che ha ben figurato anche venerdì.

 

La cronaca delle finali

 

FORTUNATI FERRARI – LEONI DELLA BASSA: 6-1 (finalissima)

È la partita che tutti stavano aspettando… quella che non puoi perdere e la presenza di pubblico a bordo campo non ha tradito le attese.

I FF partono forte e concentratissimi con Bomber Vivici in giornata di grazia che nel primo tempo fa ammattire i difensori dei Leoni segnando

sia il primo che il secondo goal.

Tra le due segnature ci sono diverse occasioni dei Leoni ma sempre dalla lunga distanza, questo grazie al sacrificio di Manicardi, Turci e Mariani

in fase difensive che tengono il temutissimo Grassi lontano dalla porta.

Solo un Beppe Dei Forti in formato Milan-Champions tiene a galla i ragazzi di Zini anche se il primo tempo si conclude sul 2-1 grazie alla rete

di Pomarico.

Il secondo tempo, quando tutti si aspettano l’arrembaggio dei Leoni, è monocolore giallo fosforescente… il colore dei FF che con Vivici (tripletta)

su assist di tacco di Tamagnini prendono il largo e con Fabiano Manicardi in contropiede chiudono la partita.

I Leoni provano a rientrare in partita ma ancora Dei Forti dice no in 2-3 occasioni clamorose e sono prima Della Cava (super goal con involata

sulla fascia destra dopo essere andato via a Grassi) e bomber Tamagnini (palo goal) ad inaugurare la festa!

Il risultato è pesante, forse troppo ma almeno 3 goal di scarto ci stavano tutti… peccato non aver visto in campo anche Loviso e Ciro Oliviero che

avrebbero reso ancora più emozionante la finale.

Vince la squadra migliore, quella con il gruppo più coeso e con la panchina fatta di titolari, quella più affamata che dopo la finale beffa del 2015

non poteva fallire la seconda occasione, e non l’ha fatto.

Per i ragazzi di Mr Zini una soddisfazione enorme così come enorme la delusione per il secondo 2° posto in 3 anni di Lugli che deve ancora dire

arrivederci alla coppa grande, al bersaglio grosso.

Complimenti ad entrambe le squadre per la qualità espressa in campo e la sportività che mai è mancata in tutte le loro partite.

Migliori in campo? Vivici per i FF e Pomarico per i Leoni (uno degli ultimi ad alzare bandiera bianca).

 

REAL TOANO – HOLY SEE KNIGHTS: 3-4 (finale 3,4 posto)

Finale di consolazione tra la sorpresa Real e i campioni uscenti.

Formazioni da entrambe le parte ultra rimaneggiate con la Sede orfana di Aragona (a letto pre Via delle Spezie) e Porta; il Real senza

bomber Lodi, Stefani, Marchi e Pozzi. I ragazzi di Mr Canà sono 5 contati e in porta schierano un sorprendente Dani Troiano, il Real invece ha due cambi.

Toano parte forte e passa in vantaggio ma dopo pochi minuti, inspiegabilmente, si perde.. squadra deconcentrata e con scarse motivazioni

contro una Sede in versione leone ferito che prima pareggia e poi con un super duo Sassi-Rondanini passa in vantaggio.

Il secondo tempo vede la Sede portarsi sul 4-1.. sembra tutto finito ma un moto di orgoglio dei ragazzi di Mr Manini porta la partita sul 4-3 e

sulle ultime azioni rischia di trascinare la partita ai rigori: ma non finirà così.

Applausi per i campioni uscenti che in 5 contati vincono un importante 3° posto e ancora + applausi per i montanari di Toano per aver provato

a raggiungere il terzo gradino del podio fino alla fine.

Ha vinto l’orgoglio della Sede, la voglia di non abdicare contro un Real forse già sazio che ha comunque provato fino alla fine a rendere la

vita difficile ai favoriti avversari: migliori in campo Albertini per il Real e Sassi per la Sede.

Siamo certi che nel 2017 sentiremo ancora parlare di questi ragazzi: bravi davvero e soprattutto entrambe squadre vere.

 

La cronaca delle semifinali

 

REAL TOANO – FORTUNATI FERRARI: 0-5

“Non esistono partite impossibili… ma solo partite complicate”.. è così che aveva iniziato il suo discorso pre-partita Mr Manini conscio di incontrare uno degli avversari sportivamente peggiori che gli potevano capitare (ma è sempre una semifinale e vorrei anche vedere..).

I suoi ragazzi iniziano con la giusta concentrazione e tengono sullo 0-0 la partita per circa 10 minuti ma in un lampo grazie ad un ispiratissimo Della Cava (goal dell’ex) i FF passano meritatamente in vantaggio.

Il Real non molla, lotta su ogni pallone e colpisce anche un palo con Albertini ma è Vivici come al solito spietato sotto rete ad avere la lucidità giusta: 2-0.

Si pensa ad un’imbarcata clamorosa ed invece il Real non demorde e riprova a riaprire la partita in + di un’occasione ma su azione di contropiede è ancora Della Cava a chiudere la partita sul 3-0.

Il primo tempo si chiude così con qualche rimpianto per i viola che hanno pagato caro alcuni errori difensivi e non hanno concretizzato 2-3 occasioni lasciate dalla difesa dei FF.

Il secondo tempo è senza storia, i FF caricano a testa bassa ma riescono a segnare solo 2 goal mentre il Real colpisce un altro palo e allo scadere fallisce un tiro libero.

Troppo forti i FF per non andare giustamente in finale: Dei Forti super (anche se febbricitante), Della Cava-Vivici-Turci ispirati e tutta l’esperienza di Mr Zini e Bomber Tama.. a questo uniamo il dinamismo di Manicardi, Ciro Oliviero, Fede Mariani e il cuore di Capitan Salsi.

Ora in finale dovranno vedersela con i terribili Leoni e la finale annunciata ad inizio torneo è servita.

Onore al Real che ha perso a testa alta e ora proverà a chiudere con un terzo posto che saprebbe davvero di clamoroso!

 

LEONI DELLA BASSA-HOLY SEE KNIGHTS: 6-2

“La caduta degli dei”.. questo il primo titolo della Gazzetta dello Sport uscito questa mattina per descrivere la fine del ciclo dei ragazzi di Mr Canà che dopo due titoli consecutivi salutano la leggendaria possibilità di triplete.

Vincono i Leoni dopo una partita brutta per 20 minuti con difese chiuse a protezione dello 0-0 ma poi con un lampo del solito Grassi (tiro al volo da quasi metà campo) l’equilibrio si rompe e i Leoni iniziano a macinare gioco e azioni da goal.

Il secondo tempo è tutto loro con la Sede che è più preoccupata di difendere rispetto ad attaccare.. gli ultimi a mollare sono il Conte Aragona, il solito Porta, Rondanini e Sassi che provano a ribaltare il match ma i Leoni in pochi minuti mettono a segno altri due goal: 3-0 (bellissimo quello di Lugli).

La partita sportivamente è finita.. i ragazzi di Patron Dadam sono gasatissimi e giocano sul velluto appoggiandosi sui piedi del Mago Pomarico che sfiora di poco il goal su rovesciata dal limite sinistro dell’area di rigore e che ricama calcio d’alto livello.

La Sede accorcia le distanze ma è solo un fuoco di paglia.. i Leoni chiudono stra meritatamente con 6 goal all’attivo e la Sede deve pure ringraziare l’assenza del fortissimo Loviso che avrebbe sicuramente aumentato il passivo..

I Leoni si giocano ora la finale (seconda negli ultimi tre anni) con i FF con i quali siamo certi sarà un derby stupendo, fatto di uno contro uno all’ultimo respiro e sempre in bilico.. si affrontano le due squadre migliori ma anche due bellissimi gruppi di amici.

I Cavalieri della Santa Sede si giocheranno i terzo posto con il Real Toano.

 

La cronaca dei quarti di finali

 

FORTUNATI FERRARI       DRAGHETTI FC: 7    2

Primo tempo abbastanza equilibrato con i Fortunati che vanno avanti con un ispirato Dalla Cava. Reagiscono bene gli uomini di Finanza che rimangono sempre in scia grazie all’intraprendenza di Capua che certamente può essere citato come uno dei migliori elementi di tutta la manifestazione. La partita cambia faccia su azione discussa dai Draghetti dove Turci si scontra con il portiere in uscita: l’arbitro fa giocare (giustamente) e Della Cava insacca la doppietta.

Partita in ghiaccio? Neanche per sogno perché i Draghetti non si perdono d’animo e provano ad accorciare le distanze in più di una occasione ma si scontrano contro il muro di gomma eretto dal duo Manicardi-Dei Forti.

Il fortino di Mr Zini resiste e grazie ad una super prestazione di Vivici nel secondo tempo i FF portano a casa una meritata semifinale.

Ora sulla loro strada troveranno la sorpresa del torneo Real Toano.. partita tutta da giocare d’un fiato anche se i FF partono come stra favoriti.

 

LEONI DELLA BASSA      CROCIATI PARMA: 9    4

Partono forte i Ducali sempre in vantaggio nella prima parte dell’incontro. A tenere sulla linea di galleggiamento gli uomini di Lugli ci pensa un ispiratissimo Loviso e le cannonate dalla distanza di Grassi. Nella ripresa i Leoni prendono il largo sempre con la spinta di Loviso e l’ingresso in partita di Pomarico (poco ispirato nel primo tempo). Da segnalare un euro-gol dalla distanza di Parasiliti.

Parma gioca un quarto all’altezza di un avversario tecnicamente superiore e se la gioca per buona parte dell’incontro alla pari… poi le partite si vincono soprattutto con la qualità e i ragazzi della bassa ne hanno da vendere.

I leoni conquistano l’ennesima semifinale della loro storia e si giocheranno contro i campioni uscenti una partita che certamente regalerà emozioni forti.

Chi conquisterà la finale? al momento sono 50/50 e partono alla pari… partita che pensiamo verrà decisa sugli episodi.

 

HOLY SEE KNIGHTS      MILANO DA BERE: 4    2

Come detto questa gara è stato il piatto-forte della serata. Partita che inizia con il vantaggio di Reggio grazie a Crotti ma Milano pareggia e ribalta il risultato quasi subito.

I ragazzi di Brasola sembrano dominare il campo e quando l’eleminazione dei campioni in carica sembrava fatta, sale in cattedra Porta che prima pareggia con una secca conclusione dalla distanza poi chiude la partita con un tiro libero proprio allo scadere. Di Sassi il gol del sorpasso reggiano.

I ragazzi di Mr Canà sono duri a morire.. il saper soffrire nei momenti difficili (vedi la finale del 2015) è nel loro DNA e anche stasera ha fatto la differenza.

Complimenti a Milano per un’altra partecipazione di livello anche se per puntare alla semifinale andrà migliorato l’organico nel suo complesso per poter tenere fisicamente tutta la partita.

La Sede si giocherà la sua terza finale consecutiva contro una delle squadre più forti del torneo ma se c’è una squadra in grado di rendere la vita difficile ai Leoni è proprio la Sede.

Il cuore dei ragazzi di via Emilia S.Pietro 4 è grande e con loro il risultato è sempre incerto: semifinale da non perdere per nulla al mondo!

 

REAL TOANO    BOT+2: 5 – 1

È il quarto di finale che non ti aspetti tra due autentiche sorprese del torneo.

Partita che rimane in equilibrio per ca 20 minuti su un campo piccolo che facilita le difese. Poi il Real rompe gli indugi, inizia a macinare il gioco e trova il meritato vantaggio con bomber Manfredini che chiuderà la giornata con una storica tripletta.

I ragazzi di Mr Manini nel secondo tempo trovano il raddoppio e in contropiede anche il terzo e quarto goal da antologia di un inaspettato Albertini in versione Tardelli.

Per gli ex ragazzi di Modena una partita strana, dove una volta rotto l’equilibrio hanno dato la sensazione di non poter mai rientrare in partita.

Sicuramente la panchina cortissima non gli ha certo agevolati ma il Real ha dimostrato di essere squadra vera e di meritarsi a pieni voti la semifinale.

Ora gli attende una partita sulla carta proibitiva con i fortissimi FF… ma stiamo a vedere, il calcio è strano e tutte le partite vanno sempre giocate, sempre..

 

 

La cronaca della decima giornata

 

BARCELLEASING-REAL TOANO: 0-4

Partita che vale per il Real il primo posto del girone e per il Leasing la ricerca di un risultato finalmente positivo.

Orfano di alcune pedine importanti, Mr Manini si affida a tutta la sua rosa scendendo in campo personalmente e vestendo la nr 10 (a bordo campo si dice che fosse rimasta come ultima.. ).

I ragazzi della montagna hanno però le idee chiare e partono subito forte infilando un secco 3-0 alla fine del primo tempo con doppietta del solito Lodi e rete di Manfredini.

Il leasing non molla e prova a rientrare in partita ma almeno 2/3 ottimi tentativi a rete si infrangono contro i guantoni di Super Dani Malesa che per l’occasione sostituisce Marchi tra i pali del Real.

Goal sbagliato.. goal preso ed è Pavesi a chiudere il match con un tiro secco poco dopo la metà campo.

Per il Real è clamoroso ma tanto meritato il primo posto nel girone.. ora lo aspetta l’esperienza dei BOT+2 di Mr Titti e di Bomber Pilla… lunedì sera sarà davvero una super partita.

Per il Leasing continua la fase di miglioramento anche se quest’anno abbiamo visto ottimi segnali con l’innesto di alcuni giovani di qualità.

 

COMPAGNIA DELL’ORSA-DRAGHETTI FC: 5-8

Partita da dentro fuori, scontro diretto tra due squadre sicuramente diverse ma che sono arrivate fino all’ultima giornata del girone per decidere chi passerà il turno.

La Compagnia gioca con umiltà, è consapevole del differente tasso tecnico dell’avversario di giornata ma proprio per questo riesce a rimanere in partita a lungo e a giocarsela fino a pochi minuti dalla fine.

I Draghetti di Mr Evangelista giocano un’ottima partita ma spesso prestano il fianco all’avversario e rischiano sul serio di farsi del male.

Ma nel calcio conta soprattutto la qualità e il duo CC (Cova+Capua) in contropiede è letale.

Passano i Draghetti con merito ma tutto il girone della Compagnia (soprattutto la partita con la Sede) sono da applausi e confermano che questa squadra ha del futuro.

I ragazzi di Mr Evangelista ora dovranno vedersela con i terribili FF ma se giocano con più intensità possono dire la loro e rendere meno scontato questo quarto di finale

 

MILANO DA BERE-FORTUNATI FERRARI: 5-6

Che fosse la partita di cartello del giorno lo si sapeva da giorni… ma sull’andamento della partita onestamente ci avrebbero scommesso in pochi.

I milanesi di Mr Alberti scendono in campo motivatissimi e vogliosi di fare l’impresa e dopo pochi minuti subiscono il goal a freddo di Vivici che ha l’effetto di svegliarli dal torpore del viaggio.

Sarà che i FF pensano di averla già vinta… sarà che Milan l’è sempre un gran Milan… e la partita prende una piega inaspettata: subito pareggio e poi plurivantaggio meritato che chiude il primo tempo sul 4-1 per gli ospiti.

Orfani di Mr Zini i FF iniziano ad agitarsi, in panchina regna il caos e allora che l’esperienza di Vivici e Tamagnini prende il sopravvento sull’entusiasmo dei giovani: tutti zitti, giochiamo la nostra partita e vediamo!

Rinvigoriti da un goal del solito Turci i FF accorciano le distanze e ricominciano a prendere fiducia giocando molto più concreti e meno di fino.

Milano però è un osso durissimo e appena i FF si avvicinano sul 4-3 su punizione mette a segno il 5-3.. gran goal ma anche complice un Beppe Dei Forti non certo nella sua miglior giornata.

Da qui la svolta.. Milano inizia ad arretrare, smette di giocare e prova a difendere il risultato: errore clamoroso!

Con i FF non ti puoi mai rilassare ed è così che con Della Cava arriva il pareggio.

Gli ultimi 3 minuti sul 5-5 sono da antologia della PROTEO LEAGUE e il pareggio sembra il risultato giusto… ma gli dei del calcio vogliono premiare il coraggio dei FF che a costo di perdere la partita giocano sempre in attacco e su punizione di Manu Turci passano in vantaggio a pochi secondi dalla fine.

Come avrete capito abbiamo assistito alla partita (fino ad ora) + bella del torneo… siamo certi che queste due squadre potrebbero ancora ritrovarsi sulla strada della finale!

 

La cronaca della nona giornata

 

BOT+2 – LEONI DELLA BASSA 3-9

È la partita che chiude il girone. Entrambe le squadre sono a 4 punti (così come i Bidoni che hanno terminato le partite): un pareggino qualificherebbe entrambe alla fase ad eliminazione diretta. Chi pensava a un facile biscotto, viene immediatamente smentito. Le squadre giocano a viso aperto senza fare calcoli e puntano decisamente a vincere il girone, anche per evitare avversari scomodi nei quarti di finale. I Leoni della Bassa presentano finalmente la formazione al completo e i risultati si vedono: la tripletta di Loviso e di Lugli, nonché le giocate di Grassi e le parate di Manfredotti, non lasciano scampo al team allenato dalla Titti, unico manager donna della Credemleague, a cui vanno i nostri applausi. Nonostante il passivo diventi coi minuti sempre più pesante, i ragazzi di Modena non mollano di un centimetro, sapendo che a questo punto solo la differenza reti potrà qualificarli a scapito dei Bidoni. Meiattini tra i pali compie almeno tre interventi importanti, che alla luce del risultato finale si rivelano decisivi: la sconfitta con 6 gol di scarto qualifica di misura anche i Bot+2 che accompagneranno i Leoni nelle top Eight. Sognare ora non costa nulla. 

 

BEILIN – PEOPLE 2016 4-1

Partita che purtroppo non ha più niente da dire ai fini della classifica, in un girone dominato dai Fortunati Ferrari e da Milano da Bere che oggi si scontreranno per definire definitivamente le gerarchie. Nonostante ciò entrambe le squadre onorano al meglio l’impegno, proponendo un gioco apprezzabile e rendendo il match godibile nonostante la posta in palio sia solamente l’onore. Il risultato rimane a lungo sullo zero a zero, fino a quando non sale in cattedra capitan Rusignuolo che, giocando da falso nove, comincia a tessere trame offensive importanti e pericolose. Suo il gol più bello della serata (finta e dribbling sul portiere e appoggio nella porta sguarnita), arricchito dalla doppietta di Viola che di fatto chiude la partita. Di Corradini il gol della bandiera per i ragazzi di People che sbagliano anche due tiri liberi, a testimonianza che questo non era proprio il loro torneo. Un applauso a entrambe le squadre che escono a testa alta e già dall’anno prossimo proveranno a rifarsi.

 

CROCIATI PARMA – CTEL+ 9-1

Match che assume a tutti gli effetti i contorni dello spareggio. Inserita tra le favorite dai boommakers a inizio torneo, Parma si è trovata, dopo la sconfitta all’esordio contro la sorpresa Real Toano, inguaiata nella lotta per passare il turno. Appaiata a 3 punti, CTEL cerca a questo punto l’impresa insperata. Dopo un primo tempo teso ed equilibrato, Parma dilaga, proprio in concomitanza dell’arrivo di Mister Vecchi, fino a quel momento sostituito degnamente dal vice Cassiani (sarà un caso?). Una tripletta di Adorni, impreziosita da un gol di tacco sopraffino, e le doppiette di Orzi e del nuovo acquisto Bacchieri, condannano una CTEL che poco può, priva anche del proprio capitano Spinelli. Risultato forse eccessivo, che rida nuova linfa a Parma. Passa come seconda, ci si attende a questo punto un quarto di finale sanguinoso conto una delle prime degli altri gironi.

 

La cronaca dell’ottava giornata

 

BIDONI & FRIENDS    –     VIC & CHIPS     5 – 2

Risultato sempre in bilico con botta e risposta da una parte e dall’altra in fatto di reti. Solo nella seconda parte della ripresa la squadra di Salati ha messo a segno il break decisivo. Tra i vincitori da evidenziare la grande prestazione di forza offensiva di Marioni.

Questa vittoria lascia qualche tenue speranza di qualificazione ai Bidoni legata ad una larga vittoria dei Leoni della Bassa questa sera contro BOT+2.

Per Vic & Chips un arrivederci al prossimo anno.

 

DRAGHETTI FC  –   BUCANIERI      8 – 4

Ragazzi di Finanza sempre avanti grazie all’ispiratissimo “duo meraviia” Capua e Cova, la coppia d’attacco più forte del Credem League alla pari dei bomber della Fortunati Ferrari. Bucanieri sempre ad inseguire con grande caparbietà e sportività. Anche la squadra del patron Danti (anche ieri sera a bordo campo nonostante il tempaccio) dopo questa sconfitta è costretta a salutare la manifestazione tra gli applausi. Per i Draghetti invece porte aperte per la seconda fase.

 

La cronaca della settima giornata

 

REAL TOANO-CTEL+: 4-2

Big match di giornata che decide chi staccherà il ticket del passaggio del turno.

Il Real, forte del successo con Parma, parte piano.. pianissimo e si adatta al ritmo degli avversari che in 10 minuti segnano due goal che lasciano i ragazzi di Mr Manini completamente imbambolati.

La forza dei ragazzi di montagna è quella di non perdere del tutto la lucidità e dopo il time out e qualche cambio la partita cambia grazie ad un goal di super Bomber Lodi che accorcia le distanze sul finale del primo tempo.

Il secondo tempo è tutt’altra musica con il Real che trova il pareggio sugli sviluppi di un angolo con goal da antologia di Pozzi che incrocia con il tacco un assist di Francia.

Credem Tel accusa il colpo, la partita gli sfugge di mano e il Real passa in vantaggio e poi chiude il match con doppietta di Francia.

I ragazzi di Orologia hanno almeno due palle goal nitide per ritornare in partita ma “Pipi” Marchi ha deciso che due goal Subiti sono già troppi e chiude la saracinesca per ferie.

Venerdì il Real si gioca il primo posto contro Barcelleasing mentre giovedì Parma e Credemtel si sfideranno in una “finale” per il passaggio del turno.. girone davvero bellissimo e sempre vivo fino all’ultimo respiro!

 

HOLY SEE KNIGHTS-COMPAGNIA DELL’ORSA: 9-5

Sulla carta partita dal destino già scritto con i campioni in carica che affrontano sì una buona squadra ma tecnicamente inferiore.

E la partita va esattamente su questo copione con i ragazzi di Mr Canà Enzo Grassi che partono forte chiudendo il primo tempo su un secco 5-1… da segnalare il goal preso dal Conte Aragona mentre chiacchiera a bordo campo con Manini!

Il secondo tempo è inspiegabilmente tutta un’altra partita.. con i ragazzi della Compagnia dell’Orsa che colpo su colpo risalgono la china fino ad arrivare ad un’ incredibile pareggio: 5-5.

La Sede è un pugile alle corde e si aggrappa all’esperienza e alle sapienti mani di Aragona che in almeno tre frangenti evita il vantaggio degli avversari che avrebbe molto probabilmente indirizzato diversamente la partita.

È su un’azione di ripartenza (a dire il vero viziata da un fallo non fischiato) che i ragazzi di Mr Canà ritrovano il vantaggio: 6-5.

Il sogno di rimonta dei ragazzi della Compagnia evapora e in pochi minuti i Campioni in carica mettono a segno altri 3 goal andando a chiudere una vittoria sicuramente meritata ma incredibilmente sofferta.

9 punti su 9 disponibili per i Campioni che si confermano ancora una volta i favoriti anche per quest’anno… anche se con qualche problema di panchina corta che alla lunga potrebbe fare la differenza…

La classifica dei ragazzi della Compagnia ancora gli da una clamorosa speranza di passaggio del turno ma li obbliga a vincere contro I Draghetti di Mr Evangelista… missione impossibile? …..O forse no?

 

PEOPLE 2016-FORTUNATI FERRARI: 0-13

13.. non è un errore di scrittura ma sono i goal messi a segno dai ragazzi terribili di Mr Zini che si sono avventati senza pietà contro People non lasciandogli scambio (3 Turci, 2 Oliviero+Tamagnini+Vivici, 1 Dei Forti, Zini, Della Cava).

La partita dura di fatto tra i 5 e i 10 minuti.. poi i Fortunati prendono il largo giocando con grandissima sicurezza contro un avversario troppo debole per arginarli.

A difesa di People ci sono assenze importanti che non avrebbero certo cambiato il risultato finale ma avrebbero sicuramente  contenuto il passivo con qualche goal in + all’attivo….

People di fatto è solo Reggiani, troppo solo però per giocarsela contro i Fortunati… dall’altra parte una squadra con il trio delle meraviglie Della Cava-Turci-Oliviero e che si può permettere di tenere in panchina Vivici e Tamagnini! Se uniamo il tutto ad una disarmante sicurezza difensiva garantita da Beppone Dei Forti il gioco è fatto (tra l’altro in goal da centrocampo…).

I Fortunati venerdì sera si giocheranno il primo posto del girone contro Milano da Bere.. partita sulla carta ben diversa dove i ragazzi di Capitan Salsi (ieri super goal) verranno sicuramente messi alla prova.. e il risultato finale non è poi così scontato.

Di People rimane solo il ricordo della grande squadra che qualche anno fa vinse il torneo in Via Zandonai.. da ieri sera bisogna per forza ripartire con qualche innesto di qualità che possa ridargli il meritato ruolo di protagonista che da sempre ha ricoperto in ogni edizione.

I Fortunati sono squadra vera e non solo in campo.. soprattutto fuori e questa è la loro vera forza! Con un collettivo di questa qualità si candidano alla vittoria finale.. avversari avvisati!!!

 

La cronaca della sesta giornata

 

BOT+2- VIC&CHIPS 2-2

Partita combattuta a tratti molto bella con le 2 squadre che si sono battute a viso aperto senza risparmiarsi. risultato che alla fine sta stretto a i ragazzi di Modena visto anche i numerosi pali colpiti, almeno 3. Da segnalare l’ottima prova di Mattia Vagnini fra i ragazzi di Modena e la coesione del gruppo di vic che anche in assenza del portiere titolare ha tenuto bene testa ai canarini.

 

MILANO DA BERE – BEILIN 8-2

Partita tattica e molto intensa per la presenza di due squadre in campo che hanno cercato di portare a casa il risultato per passare il turno. Alla fine l’ha spuntata Milano dopo un primo tempo finito 3-0 per i Milanesi. Alla fine ha prevalso il maggiore tasso tecnico e la maggiore prestanza fisico della squadra milanese. Da segnalare fra i vincitori l’ottima prestazione di Ruffini sempre puntuale sia in fase di chiusura difensiva che in fase di impostazione e fra gli sconfitti di Giacco e Luca Viola che hanno reso la sconfitta meno ampia. Facciamo un grande in bocca al lupo al portiere di Milano che nel pre partita si è infortunato al ginocchio e non ha potuto partecipare alla gara.

 

CROCIATI PARMA – BARCELLEASING 5-1

partono bene i ragazzi del leasing che con un bel contropiede vanno in vantaggio, poi mister Vecchi risistema la squadra e Parma comincia a girare a regime. Risultato importante dei ragazzi crociati in virtu’ soprattutto della sconfitta nella prima di campionato che poteva pregiudicare l’intero torneo. Da evidenziare sempre l’ottima prova del portiere di Parma che ha tolto le castagne dal fuoco ai crociati in diverse occasioni.

 

La cronaca della quinta giornata

 

LEONI DELLA BASSA  –   BIDONI AND FRIENDS     6  –  6

Leoni sempre avanti ma mai capaci di chiudere la partita. Contestato il secondo gol dei Leoni causa una errata assegnazione di una rimessa in gioco.

Le due formazioni hanno affrontato la gara privi dei portieri in quanto bloccati da impegni personali, tra i pali estremi difensori improvvisati che comunque se la sono cavata bene. La svolta della gara negli ultimi minuti: i Leoni avanti di 2 reti perdono la concentrazione e si fanno raggiungere dai Bidoni che mai si son dati per persi. Inutile l’arrembaggio nei minuti di recupero di Lugli e compagni, la frittata era già servita…. Da rilevare le buone prestazioni di Lugli e De Gregorio da una parte e Bonaretti dall’altra. Discorso promozione ancora tutto da decidere.

 

DRAGHETTI  FC   –   HOLY SEE KNIGHTS    6  –  8

Partita sempre nelle mani dei ragazzi di Grassi anche se la superba prestazione di Capua ha sempre tenuto in gara i Draghetti, una squadra che comunque ha manifestato le potenzialità per passare al turno successivo, poi con un bomber così….tutto è possibile. Per i campioni in carica da segnalare l’ottima partita di Sassi autore di un paio di reti di rimarchevole fattura. Sugli scudi anche Campana e tra i “primi cambi” della Sede un pregevole assist di Ghinoi.

 

MILANO DA BERE   –   PEOPLE 2016    4   –   2

Il piatto forte della serate come conviene all’ottimo sceneggiatore è stato servito alla fine. Partita molto appassionante che ha appassionato il folto pubblico presente a bordo campo. Parte forte People che passa in vantaggio con una rete in mischia di Corradini. Milano non subisce il colpo ed inizia a martellare la porta di Vezzani ben protetto nelle chiusure da Simone Fantuzzi. Ma a forza di spingere i milanesi pareggiano. Partita tosta e sul filo del rasoio fini a metà ripresa quando Milano sembra prendere il largo ma Francesco Reggiani rimette in partita i suoi. Ci pensa però Iasi a chiudere i conti a poco dalla fine. Complimenti a tutti per la bellissima gara.

 

La cronaca della quarta giornata

 

CTEL+ – BARCELLEASING 6-4

Esordio stagionale per due team che mirano ad essere mine vaganti all’interno del loro girone. I mister abbandonano ogni tatticismo, la partita è divertente, tanto che già al decimo minuto il risultato è un frizzante 2 a 2. Mattatori, Cervi con una doppietta per Mister Scaglioni, Spinelli e Ferrari per i ragazzi di Ferretti. Col passare dei minuti CTEL mostra di avere più fiato e più rotazioni dalla panchina, tanto da incanalare la partita verso il 6 a 4 finale, legittimato anche da due legni nel primo tempo e uno nella ripresa. Vista anche la vittoria a sorpresa del Real Toano sulla favoritissima Parma nell’altra partita inaugurale, ci attendiamo un girone davvero avvincente nel quale più nulla appare scontato.

 

BUCANIERI – COMPAGNIA DELL’ORSA 3-3

Partita già decisiva per i Bucanieri, reduci dalla sconfitta all’esordio con i campioni in carica della Sede. I ragazzi capitanati da Bologna capiscono fin da subito l’importanza della gara, incentrando la prima frazione su una tattica attendista che lasciava spazi a pochi rischi: il primo tempo finiva così zero a zero. Nella seconda frazione, e’ Dassena della Compagnia DELL’ORSA che apre le danze, prima con uno sfortunato autogol, poi con un diagonale che rimette il match in parità. I Bucanieri, che devono solo vincere, rimettono la testa avanti per due volte con i frombolieri Gobbi e Balasini, ma in entrambi i casi e’ un grande De Vita (doppietta alla fine per lui) che riacciuffa la partita con giocate sontuose. Il pareggio finale forse servirà a poco a entrambe le squadre, che puntano comunque a dare filo da torcere fino in fondo alle favorite del girone.

 

La cronaca della terza giornata

 

FORTUNATI FERRARI   –    BEILIN       7 – 0

Risultato finale molto vistoso a favore dei finalisti della Credem League 2015 ma almeno nel primo tempo la partita è stata molto combattuta. Periodo nel quale Semec e compagni hanno cercato di ribattere colpo su colpo agli attacchi dei Fortunati F. ma sulla loro strada hanno trovato il muro invalicabile di Dei Forti. Nella ripresa il calo fisico dei Beilin e l’entrata in campo del “Pepita” Vivici (tripletta) hanno portato la gara verso l’inequivocabile verdetto finale. Da segnalare l’ottima prestazione, tra gli sconfitti, di Beppuzzo Rusignuolo e, tra i vincitori, il positivo ritorno dopo i tanti malanni della scorsa stagione di Della Cava nonchè la conferma di Turci (un gol e due pali).

 

La cronaca della seconda giornata

 

BOT+2 – BIDONI & FRIENDS  6 – 1

Bella partita in pieno spirito Proteoleague, amicizia e simpatia fuori dal campo grinta e corsa in campo.  I bidoni partono bene. Arrivano più volte al tiro e solo una grande prestazione del portiere avversario mantiene la partita in equilibrio. Meritatamente i ragazzi di Mr.  Salati passano in vantaggio è la partita sembra segnata.  A lungo andare però i bot+2 iniziano a macinare gioco e ribaltano il risultato al termine del primo termine.  Il 2 o tempo è  senza storia e i bot passano sul 6-1 mentre gli sforzi dei bidoni si infrangono su un grande portiere.  Il primo posto nel girone è già deciso forse….. ma la lotta per il secondo è assolutamente aperta.

 

COMPAGNIA DELL’ORSA – DRAGHETTI FC = RINVIATA

 

CROCIATI PARMA – REAL TOANO = 0 – 1

Bellissima partita, equilibrata, incerta fino all’ultimo istante. Parte forte Parma che nei primi minuti domina in campo con combinazioni veloci e precise e crea tre occasioni nitide. Piano piano però la squadra di Mr. Manini guadagna campo con un gioco semplice ma efficace. Ed è così che dopo un paio di occasioni arriva uno stupendo gol di Lodi sul finire del primo tempo. Parma ci mette un po a riorganizzarsi e il Real Toano ha diverse occasioni per raddoppiare. Stupendi poi gli ultimi dieci minuti di partita quando Parma cerca il pareggio con ogni mezzo ma il Real Toano si difende con le unghie provando sempre a ripartire in contropiede.  Ma tra parate e un ultimo salvataggio sulla linea del Real il risultato non cambia. Nonostante la sconfitta Parma ha intatte le possibilità di passaggio del turno.

 

La cronaca della prima giornata

 

HOLY SEE KNIGHTS-BUCANIERI: 5-1

Anno nuovo…. cara e vecchia Sede: si riparte così esattamente dove l’avevamo lasciata.

La Sede affronta in scioltezza il primo scoglio del torneo 2016 con la stessa determinazione dell’anno passato.

Si riparte con un secco 5-1 nel segno della tripletta di bomber Porta, poi goal di Campani e The Wall-Ronda.

Una squadra all’olandese quella di Mr Canà che non da punti di riferimento agli avversari e gioca di fatto senza un vero centravanti sfruttando a turno gli inserimenti degli esterni e in particolare dei difensori.

Per i Bucanieri altro esordio amaro anche se con la Sede si sapeva che sarebbe stata durissima! il punto della bandiera lo mette a segno bomber Balasini e solo un super Fimpe evita il tracollo.

Ora si giocheranno la qualificazione con i Draghetti (ex-Finanza) e la Compagnia dell’Orsa (CredemVita+Ass). Per i ragazzi di Mr Canà continua il sogno di infrangere un altro record: dopo il doblete potrebbe arrivare lo storico triplete…

Assurdo? Direi proprio di no.. lo si diceva anche l’anno scorso e poi tutti zitti a battergli le mani.

Sognare non costa nulla..

 

LEONI DELLA BASSA-VIC&CHIPS: 7-0

Risultato senza appelli per i Leoni che letteralmente “passeggiano” con i ragazzi di Vic.

Troppo forte la selezione di Mr Lugli che conferma tutte le voci su un grande miglioramento dimostrato in pre-torneo.

Prestazione sontuosa di Grassi che cala il poker con 5 goal.. poi il solito Pomarico e Lugli a chiudere il match.

Per Vic il calendario aveva riservato uno degli esordi più complicati possibili e ora la qualificazione dovrà sudarsela contro BOT+2 e BIDONI&FRIENDS… queste sì partite sulla carta decisamente più giocabili.

Patron D’Adam aveva dichiarato “occhio ai Leoni quest’anno” e molti sono pronti a scommettere sul fatto che abbia ragione…

Dalle parti del Po si inizia a sognare per una squadra molto quadrata in difesa e letale il attacco, una squadra affamata che è molto determinata a rovinare il sogno di triplete a Mr Canà.

Che sia il loro anno? Gli ingredienti ci sono tutti e siamo certi che saranno sicuramente protagonisti fino in fondo.

 

Di seguito I QUATTRO GIRONI con le squadre che parteciperanno alla Proteo League 2016 presso Fit Village (Via Mazzacurati 1/3) a Reggio Emilia dal 2 al 20 maggio.

 

Girone A Girone B Girone C Girone D
FORTUNATI FERRARI 9 CROCIATI PARMA 6 LEONI DELLA BASSA 7 HOLY SEE KNIGHT 9
MILANO DA BERE 6 CTEL+ BOT+2 4 DRAGHETTI 6
PEOPLE 2016 REAL TOANO 9 BIDONI&FRIENDS 4 COMPAGNIA DELL’ORSA 1
BEILIN 3 BARCELLEASING VIC&CHIPS 1 BUCANIERI

 

Le foto ufficiali delle squadre 2016

 

Di seguito il calendario della fase a gironi

 

Data Ora Incontro  RISULTATO
02/05/2016 19:00 HOLY SEE KNIGHT BUCANIERI   5-1
21:00 LEONI DELLA BASSA VIC&CHIPS   7-0
03/05/2016 19:00 BOT+2 BIDONI&FRIENDS  6-1
20:00 COMPAGNIA DELL’ORSA DRAGHETTI FC  RINV
21:00 CROCIATI PARMA REAL TOANO  0-1
04/05/2016 21:00 FORTUNATI FERRARI BEILIN  7-0
05/05/2016 18:30 CTEL+ BARCELLEASING  6-4
19:30 BUCANIERI COMPAGNIA DELL’ORSA  3-3
06/05/2016 19:00 BIDONI&FRIENDS LEONI DELLA BASSA  6-6 
20:00 DRAGHETTI FC HOLY SEE KNIGHT  6-8
21:00 MILANO DA BERE PEOPLE 2016  4-2 
09/05/2016 19:00 VIC&CHIPS BOT+2  2-2
20:00 BARCELLEASING CROCIATI PARMA  5-1
21:00 BEILIN MILANO DA BERE  8-2
10/05/2016 19:00 REAL TOANO CTEL+  4-2
20:00 HOLY SEE KNIGHTS COMPAGNIA DELL’ORSA  9-5
21:00 PEOPLE 2016 FORTUNATI FERRARI 13-0
11/05/2016 19:00 BIDONI&FRIENDS VIC&CHIPS  5-2
20:00 DRAGHETTI FC BUCANIERI

 8-4

12/05/2016 19:00 CROCIATI PARMA CTEL+  9-1
20:00 BEILIN PEOPLE 2016  4-1
21:00 LEONI DELLA BASSA BOT+2  9-3
13/05/2016 18:30 BARCELLEASING REALTOANO  0-4
19:30 MILANO DA BERE FORTUNATI FERRARI  5-6
20:30 COMPAGNIA DELL’ORSA DRAGHETTI FC  5-8

 

 

 

 

 

…e per chi passerà il turno..

 

QUARTI DI FINALE

16 MAGGIO

Alle ore 18:00       REAL TOANO vs BOT+2  5-1

Alle ore 19:00       FORTUNATI FERRARI vs DRAGHETTI FC  7-2

Alle ore 20:00      LEONI DELLA BASSA vs CROCIATI PARMA  9-4

Alle ore 21:00       HOLY SEE KNIGHTS vs MILANO DA BERE  4-2

 

SEMIFINALI

18 MAGGIO

Alle ore 20:00       REAL TOANO vs FORTUNATI FERRARI 0-5

Alle ore 21:00        LEONI DELLA BASSA vs HOLY SEE KNIGHTS 6-2 

 

3-4 POSTO

20 MAGGIO

Alle ore 19:00

 

FINALISSIMA

20 Maggio

Alle ore 20:00

 

Per conoscere i partecipanti di ogni squadra clicca qui.

 

E come tutti gli anni la premiazione dei vincitori si svolgerà il 20 Maggio dalle ore 22:00 presso La Via delle Spezie a Reggio Emilia, durante il consueto Proteotour che inaugura l’estate.

ULTIME NOTIZIE

2 Dicembre 2019
22 Novembre 2019