Premiata ad Asti la campionessa di atletica leggera Elisa Naletto

16 Giugno 2016

 

 

L’11 e il 12 Giugno, si è svolta la 41° edizione dei Campionati Nazionali Interbancari di Atletica leggera, presso la nuovissima pista atletica di Asti.

 

Anche quest’anno la campionessa indiscussa è stata la collega Elisa Naletto, non tradendo ancora una volta le aspettative dei presenti.

 

Infatti, Elisa si è classificata prima vincendo il titolo nei 1500 mt femminili, indossando i colori della nostra Associazione.

 

 

 

Ma sentiamo la diretta interessata:

 

Quando è iniziata la passione per la corsa?

E’ iniziata 8 anni fa, un po’ per gioco e per curiosità.

 

 

Qual è la competizione che ricordi con maggiore soddisfazione?

 

La maratona di Torino del 2014 in cui ho migliorato il mio tempo.

 

Che sensazione provi dopo ogni gara alla quale partecipi?

Le gare ti fanno vivere sempre emozioni, a volte molto belle, a volte poco soddisfacenti perché’ speravi in qualcosa di più… ma anche nello sport ci sono le giornate no!! Ma l’importante è mai dimenticare che al primo posto ci deve essere il divertimento e provare soddisfazione già solo per il fatto di essere lì alla partenza insieme a tanti altri amici che come te sono pronti a far partire il cronometro e “macinare” kilometri!! =)

 

Fra gli atleti che praticano questo sport c’ è qualcuno che ti piace particolarmente?

Non ho un vero e proprio idolo a dir la verità, ammiro la semplicità della Straneo e Quaglia che nonostante ora siano delle “big” sembrano essere rimaste “una di noi”.

 

I valori dello sport: quali sono secondo te?     

Spirito di sacrificio, costanza e determinazione. Ma non dimenticare di rispettare il prossimo perché’, anche se in quel momento siamo “avversari” (se così vogliamo definirci), bisogna “battagliare” sempre con lealtà …

 

 

Ci sono delle accortezze che in particolare la donna sportiva è bene abbia?  Bisogna seguire una particolare alimentazione? Quante ore al giorno bisogna allenarsi?   A dirla tutta, non seguo diete e non ho particolari accorgimenti da suggerire… Se riesco cerco di correre almeno 3 volte alla settimana, anche solo una quarantina di minuti.                 

 

 

Cosa diresti ad un giovane per convincerlo ad avvicinarsi all’atletica?

Secondo me bisogna scegliere lo sport che più ci piace o che pensiamo fosse fare per noi, saltare un ostacolo, correre una maratona o fare canestro. Fare sport, oramai è risaputo, fa bene al corpo e allo spirito. Ti permette di stringere legami con altre persone con cui condividere le sfide, gioire dei successi ed imparare dalle sconfitte. Io un po’ “per caso” ho iniziato a correre e vi diro’ la verità… durante la corsa non sempre ci si diverte… dipende… a volte si soffre, ma mi fa stare bene, e questa è la cosa che conta!